• Mit-Mat-Mama-Store_American-Ash_Acreditar-Adrà-Goula-(2)_carousel.jpg
  • Mit-Mat-Mama-Store_American-Ash_Acreditar-Adrà-Goula-(3)_carousel.jpg
  • Mit-Mat-Mama-Store_American-Ash_Acreditar-Adrà-Goula-(7)_carousel.jpg

Mit Mat Mama

Román Izquierdo Bouldstridge ha scelto l’American ash per la realizzazione dei locali del punto vendita Mit Mat Mama, a Barcellona.

All’architetto Román Izquierdo Bouldstridge fu affidato il compito di progettare la facciata di un negozio per il brand di articoli prenatal Mit Mat Mama nel quartiere Eixample di Barcellona, Spagna. L’idea di base era quella di creare un ambiente capace di favorire la convivenza armoniosa dei prodotti e degli elementi architettonici, in un’atmosfera caratterizzata da piante e luce naturale in abbondanza.

All’ingresso, lo sguardo del visitatore si posa immediatamente sui due manichini in esposizione sotto l’albero di limoni, prima di notare la serie di scale in American ash (frassino americano) e una scala a chiocciola.  Il principale elemento architettonico della struttura è costituito da scale in legno, le quali scandiscono l’ambiente con un rigoroso ritmo verticale, mentre l’ampio specchio all’estremità del locale raddoppia artificialmente lo spazio dello store. Le piante e le barre d’acciaio bianche sono poi collocate in maniera casuale, introducendo così una sensazione di dinamismo e la flessibilità di riorganizzare facilmente il locale.

Dal punto di vista della progettazione, la prima strategia è stata quella di unire i servizi quali la cassa, i camerini prova, le toilette e il magazzino soppalcato in un’unica linea longitudinale, al fine di massimizzare lo spazio da dedicare all’esposizione dei capi. Il magazzino è accessibile mediante una scala a chiocciola bianca in acciaio che, a prima vista, assume un aspetto quasi scultoreo. Tale decisione ha permesso di creare un ambiente spazioso e luminoso, alto ben quattro metri e direttamente accessibile dalla strada. La vetrina del negozio non è una semplice finestra espositiva; è il negozio stesso. Inoltre, una serie di panche in legno ampliano lo spazio verso l’esterno, invitando i futuri clienti a entrare e trasformando la strada stessa in un'estensione del punto vendita.

La seconda strategia architettonica ha previsto l’introduzione di un sistema modulare capace di ospitare tutte le funzioni essenziali, al fine di soddisfare i vincoli in termini di budget e tempistiche di realizzazione. La struttura principale è costituita da dieci file di scale in American ash sistemate perpendicolarmente rispetto alla strada. I pioli delle scale supportano le barre bianche in acciaio e le tavole in legno, anch’esse bianche.

Tali elementi ricoprono funzioni differenti a seconda dell’altezza a cui sono posizionati: a 40 centimetri, le tavole fungono da panche per la clientela mentre, a 80 cm, diventano banchi per la cassa; le barre in acciaio sono invece adoperate come appendiabiti (se sistemate a 160 cm dal suolo) oppure come supporti per le tende dei camerini prova a un’altezza di 200 cm. Ad altezze superiori, le barre sono utilizzate invece come supporti per i vasi delle piante e per il sistema di illuminazione. La flessibilità del sistema permette di modificare la posizione delle barre di acciaio e delle tavole in legno al fine di soddisfare esigenze diverse, ma sempre senza alterare il concept iniziale.

Architetto: Román Izquierdo Bouldstridge
Specie di legno: American ash
Fotografia: Adrià Goula