• DSCF2413_carousel.JPG

Conformità alle leggi

Una delle priorità di AHEC consiste nell'assicurarsi che la reputazione e il valore del legno di latifoglie americane prodotto legalmente non venga penalizzato nel mercato globale a causa della concorrenza di prodotti di provenienza illegale. Sosteniamo la legislazione che proibisce il commercio di legno prodotto in modo illegale e forniamo gli strumenti per dimostrare che il rischio di un’immissione sul mercato  di legno prodotto illegalmente sia minimo.

STUDI INDIPENDENTI

La perizia sulla conformità della produzione alle leggi e sulla sostenibilità delle esportazioni di legno di latifoglie americane, commissionata da AHEC a Seneca Creek Associates, ha raccolto informazioni dettagliate sul raggio d’azione, sull’efficacia e sulla messa in pratica dei programmi normativi a livello federale, statale e locale, negli Stati dove viene prodotto legno di latifoglie statunitensi.

Lo studio di Seneca Creek mostra che il rischio di immissione  di legno illegale nella filiera del legno di latifoglie statunitensi è minore dell’1%. Questo avviene perché i diritti di proprietà sono ben definiti e fortemente tutelati, le foreste sono di proprietà familiare e tramandate da una generazione all’altra, e la legalità è rispettata nel contesto di una forte società civile.  

Nel 2016 AHEC ha commissionato una revisione della perizia di Seneca Creek, per assicurarsi che le conclusioni fossero valide e aggiornate.

LEGISLAZIONE

Grazie all’adesione alla U.S. Hardwood Federation, la Federazione del legno di latifoglie statunitensi, AHEC rappresenta uno dei principali sostenitori dello U.S. Lacey Act Amendment of May 2008, legge statunitense sulla tutela ambientale del maggio 2008. L’emendamento considera reato all’interno del territorio statunitense il possesso di piante (esclusi i raccolti, ma inclusi legno e derivati) che “siano state prese, trasportate o vendute” in violazione delle leggi statali o straniere.

AHEC ha lavorato fianco a fianco con l’Unione Europea e ne sostiene l’impegno per rendere effettivo il“Regolamento Legno” (EUTR) valido dal 3 marzo 2013. Il Regolamento impone requisiti obbligatori alle aziende che immettono prodotti forestali sul mercato UE, al fine di implementare un sistema di “dovuta diligenza” per valutare e frenare il rischio di entrata di legno illegale nella filiera. Leggi simili sono ora effettive in Australia, Indonesia, Malesia e Norvegia, mentre altri Paesi tra cui il Giappone e la Corea del Sud, le stanno esaminando per un’adozione futura.

STRUMENTI

Per aiutare gli acquirenti di legno di latifoglie statunitensi a rispettare l’EUTR e altre leggi simili, AHEC ha sviluppato un sistema online per permettere agli esportatori di legno di latifoglie statunitensi di creare un profilo ambientale, American Hardwood Environmental Profile (AHEP) da includere in ogni spedizione per qualsiasi paese nel mondo.

Ogni AHEP è conforme ai requisiti dell’EUTR e segue rigorosamente il documento guida UE per il regolamento legno UE. Per ogni spedizione, l’AHEP garantisce l’accesso a informazioni relative al fornitore statunitense, alla descrizione del prodotto, alla quantità di legno, ai nomi commerciali e scientifici delle specie e al luogo di provenienza; l’AHEP documenta inoltre come il rischio di immissione di prodotto illegale sia minimo, e fornisce altri dati sull’impatto ambientale.

Anche se leggi come l'EUTR ritengono che siano gli importatori ad avere l’obbligo di dovuta diligenza, AHEC ha preparato una guida sul Regolamento Legno UE (Members Guidance on the EU Timber Regulation) destinata ai membri e una guida sulla legge australiana che sancisce il divieto di commercio di legname illegale (Australian Illegal Logging Prohibition Act), per garantire che gli esportatori di legno di latifoglie statunitensi siano pienamente consapevoli degli obblighi legislativi e possano in questo modo consigliare i clienti esteri.